Miss-Pelling Heart

Cronache di un cuore dislessico

Canto n. 19 – What difference does it make?

Dovevi essere la mia distrazione, un dolce miele da assaporare lentamente, a cullarmi e allietarmi nella convalescenza.

Ma sapevo che ti saresti tramutato in veleno: un’assuefazione non può portare sempre del bene. Un’altra dipendenza stava nascendo, goccia dopo goccia, e mi avvelenava, lentamente. Presto mi avresti ucciso, di nuovo.

Intanto ne godevo, amaro e irresistibile.

Agnès Weber – sleeping alone

Diverse lune sono passate, sono rinata più volte. Ho provato a far finta di nulla.

Ma sento ancora il sapore del tuo miele sotto la mia lingua.

Avvelenami, avvelenami ancora.

E si, sono ancora pazza di te. Ma tanto, che differenza fa?

Well, I’m still fond of you, oh-ho-oh

so, what difference does it make?

But no more apologies
No more, no more apologies
Oh, I’m too tired
I’m so sick and tired
And I’m feeling very sick and ill today
But I’m still fond of you, oh-ho-oh

Advertisements
Leave a comment »

Canto n. 8 – Ferite che non si curano (Love, Hell)

Mi è impossibile cancellarti dalla mia vita ma riempi di mer*a tutti i bei ricordi che ho.

Ancora, nonostante tutto questo tempo, brucia ancora.

Cerco di progredire, passo dopo passo, ma i miei piedi affondano nella melma che mi arriva addosso ogni giorno.

Che schifo.

Cercavo di salvare il salvabile, di fare pace col passato.

Spero che quella tr**a ti capisca come io non ho mai fatto, ti segua dove io non ti ho seguito, ti stia vicino quando io non ci sono stata. In realtà ti stava vicino anche prima, quando c’ero ancora. Era sempre in mezzo, tra noi due. Per lei dev’essere normale. Vi siete trovati, evidentemente. Lei zerbino, tu idrovora.

Non ti ho mai fatto una scenata di gelosia, mai. Mi viene adesso che non posso più dire nulla. Devo legarmi un bavaglio attorno al volto e strozzarmici dentro.

hell, here. – agnès weber

Chissà quante notti, mentre io dormivo, tu nell’altra stanza pensavi a lei. Dicendomi che la detestavi. Chissà quante cose vi siete detti. Mentre tu dicevi di amarmi.

Vorrei dirti che sei uno stronzo, ma non posso. Ormai non fai più parte della mia vita. Poi passo per la pazza scriteriata, quando non capisci che la cosa che mi ferisce di più sono le menzogne.

Cancellano tutto quello che di bello c’è stato.

QUANTE me ne hai dette? Hai mai ammesso una volta la verità o hai sempre negato l’evidenza? Ti sei mai preso la responsabilità delle tue azioni? Lo voglio davvero sapere?

E io mi sento una cog**ona perché ho permesso a me stessa di soffrire troppo a lungo. Perché fino all’ultimo ho cercato di recuperare le nostre briciole. Perché ho incassato colpi, colpe, insulti e  scenate senza reagire.

Perché piango ancora per te.

–no more tears–

–no more tears– (agnès weber)

Fanc**o anche ai ricordi.

Love, hate, love

MissPelling

Leave a comment »

Lie to me.

Lie to me.

di Agnès Weber

Lie to me.
I still love you

Leave a comment »

Canto n. 7 – But I believe in peace, (b****)

La scimmia della gelosia assale ancora le mie notti e le mie mattine.

Non mi riconosco più certe volte.

Com’è possibile? Come uscire dal labirinto che sta costruendo la mia mente? Niente di tutto ciò ha più senso ormai.

Cito dal bellissimo blog di Agnès Weber, che con un’immagine riesce ad esprimere tutto quello che sento:

“Ora che non sai più leggermi dialogo da sola come impazzita.
Elemosino sguardi e carezze, come un cane. Ma non ero, una volta, un felino fiero e libero?
Quand’è successo? Come sono potuta cadere così in basso?
E’ possibile che mi sia seppellita viva, stregata e deliziata dal disgusto di me stessa? 
Ora barcollo completamente ceca lasciando passare impotente ogni via di uscita”.

fonte: Barcollando..

 

ButI believe in peace (BITCH)

Leave a comment »

Ostaria Dai Kankari

_ Via Fossa Donne, 93 _ Marano di Mira (VE) _ Tel. 041 47 95 94

purtroppo

Quello che leggi qui è tutto autobiografico. Soprattutto le cose inventate.

Cartoline da Atene

Just another expat's blog

TheReporterandTheGirlMINUSTheSuperMan!

Personal blog, interracial relationships, dating, author, BWWM,

Tramedipensieri

Lo scritto non arrossisce.

Yarn & Spices

Cooking and crochet, not quite by the book.

miss crosstitch's Blog

Street embroidery

indie sto cazzo.

tutto quello che vi siete persi mentre eravate presi ad ascoltare quelle merde degli XX

%d bloggers like this: